La vita a due: come far funzionare una relazione di coppia

Stare in coppia significa trovare un modo nuovo e personale di condividere la propria esistenza insieme ad un’altra persona in serenità, rendendo la vita a due appagante e soddisfacente.

La vita di relazione richiede apprendimento e modificazioni continue.

Da chi impariamo a stare in coppia?

Un primo esempio ci deriva dai genitori, sono loro infatti a darci un’idea di come funziona una coppia, cosa si fa insieme e cosa no, quanto spesso si litiga, quali sono le dimostrazioni di affetto tra chi si ama. Il modello proposto dai nostri genitori sarà quello che più spesso metteremo in pratica nelle nostre relazioni. Ma possiamo imparare anche da modelli di coppie vicine – nonni, zii, cugini, amici di famiglia – oppure dai codici culturali e morali che vengono trasmessi attraverso l’educazione. Non solo, anche la televisione, Internet ed altri media contribuiscono alla nostra idea di funzionamento di coppia. Ed infine, ma non meno importanti sono le nostre prime esperienze personali.

Quali sono le regole da seguire in coppia?

Non esiste uno schema predefinito di ciò che va fatto o non va fatto in una relazione di coppia, ognuno di noi, infatti, dovrebbe costruire il proprio modello, superando le credenze e gli stereotipi culturali che tendono ad omologarci. Esistono, però,  alcuni comportamenti che rendono più facile una vita a due.

Le relazioni di coppia durature sono caratterizzate da:

  • Attività condivise e tempo da trascorrere insieme: è importante ritagliarsi del tempo da trascorrere con il partner in attività che siano di interesse per entrambi oppure alternare attività gradevoli di ciascun membro della coppia. Anche se non avete a disposizione tantissimo tempo tra lavoro, incombenze, amici e famiglia è importante che il tempo che dedicate al partner sia costante e di qualità.
  • Sostegno sociale: essere riconosciuti come coppia all’esterno dalla famiglia, dagli amici e colleghi rafforza il legame tra i partner. Organizzate incontri con le persone a voi vicine e partecipate insieme agli eventi di vita importanti. Si tratta di un aspetto particolarmente importante per le coppie gay e lesbiche, che ancora, purtroppo, devo lottare per essere riconosciute ed accettate dalla società.
  • Negoziare i conflitti: in tutte le relazioni ci sono incomprensioni e difficoltà, ma ciò che le fa funzionare è la capacità di ciascuno dei partner di risolvere i problemi e di trovare un accordo che soddisfi entrambe le parti. Considerare il disaccordo come un momento di crescita rende la negoziazione più facile da attuare e rinforza la relazione.
  • Esprimere le proprie emozioni e desideri: per quanto l’altro possa volerci bene non possiede la sfera di cristallo e non può indovinare cosa proviamo o che cosa vorremmo che facesse per noi. Essere chiari ed espressivi facilita la comprensione e rende l’altro più disponibile nei nostri confronti.

Fattori che complicano la relazione

Nonostante il sentimento reciproco e la buona volontà, a volte, la vita a due può risultare davvero difficile. Può capitarci di percepire ed attribuire ai comportamenti dell’altro significati negativi, potremmo avere aspettative molto elevate che vengono disattese o pretendere che vengano rispettate regole e assunzioni non condivise dal partner. Anche avere idee rigide e spesso irrealistiche su quello che “dovrebbe essere” una relazione o “dovrebbe fare” il partner può minare a fondo la vita di coppia.

La terapia di coppia

Quando i litigi aumentano e tollerate sempre meno i comportamenti e le caratteristiche salienti del vostro partner allora è il momento giusto per intraprendere un percorso di coppia.

In terapia imparerete a:

  • Riconoscere i vostri bisogni e quelli del partner
  • Comunicare in modo assertivo  desideri e punti di vista, anche quelli in disaccordo
  • Esprimere le emozioni in modo sincero e diretto
  • Aumentare le abilità di Problem solving
  • Affrontare con consapevolezza i riti di passaggio che cambiano le dinamiche di coppia come il matrimonio o la nascita di un figlio

Per far funzionare una relazione sono necessari compromessi, cambiamenti e impegno da parte di entrambi i partner, oltre a sentimenti sinceri di amore e affetto. Il rapporto di coppia è in continua evoluzione ed è per questo che richiedere tempo ed energie costanti per funzionare al meglio.

Se ti sembra che la relazione abbia delle difficoltà che tu e il tuo partner non riuscite a risolvere contattami, a volte sono necessari pochi incontri per ottenere molto beneficio.

Talia Urso, Psicoterapeuta

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *