, , ,

Prendersi cura di sé: il rispetto per se stessi

Prendersi cura di se stessi è un atto di amore essenziale per vivere una vita sana e soddisfacente.

Sei l’unica persona che può prendersi davvero cura di te.

Gli altri possono volerti bene, aiutarti, ma è importante che tu sia la prima persona ad interessarti alla tua salute fisica e mentale.

Trattarsi con gentilezza, rispettarsi e guardarsi con occhio compassionevole sono le basi di un rapporto sano con se stessi e la dimostrazione all’altro che hai valore e meriti di essere trattato con rispetto.

Da dove cominciare?

Mangiare bene, dormire abbastanza e fare movimento sono tre aspetti essenziali da cui iniziare. Mente e corpo sono strettamente intrecciati e si influenzano vicendevolmente. Quindi, se vuoi essere in salute, devi curare il corpo quanto la mente, in tutte le attività quotidiane.

Alimentazione sana

Mangiare bene non significa solo assumere le corrette calorie, non saltare i pasti e scegliere alimenti freschi. Fare attenzione a quello che mangiamo e come lo mangiamo dimostra che ci prendiamo cura di noi stessi.

Non è solo questione di peso o di estetica, mangiare cibi sani significa rispettare il proprio corpo.

Il messaggio che dai all’esterno, quando decidi con attenzione cosa mettere nel tuo piatto, è che ti stai prendendo cura della tua salute. Stai dicendo che sai valutare il peso delle piccole scelte quotidiane nella tua vita.

Se vuoi sapere come lavorare sul tuo rapporto con il cibo leggi qui.

Dormire bene

Il nostro corpo e il nostro cervello, soprattutto, hanno bisogno di tempo per riposare, elaborare e recuperare energie.

Dormire meno ora può farti guadagnare più tempo da sveglio ma può incidere sulle tue prestazioni cognitive.

Se il tuo cervello non è riposato, potresti impiegare più tempo a svolgere lavori intellettuali o potresti rendere meno. Se devi fare sforzi fisici e non hai dormito abbastanza potresti sentirti molto stanco ed essere più incline a commettere errori o farti male.

La quantità e la qualità del tuo sonno meritano tutta la tua attenzione. Instaurare un equilibrio sonno-veglia, acquisire abitudini sane e mantenerle nel tempo dice di te che hai a cuore il tuo benessere. Puoi trovare alcune buone regole di igiene del sonno qui.

Mantenersi attivi

L’ultimo aspetto da curare è l’attività fisica. Esistono davvero tantissimi studi scientifici che attestano i benefici su corpo e mente del movimento e dello sport.

Come ti senti dopo esserti allenato? Che emozioni provi quando cammini o corri senza avere il fiatone, porti a termine un esercizio che prima non riuscivi a fare o sollevi senza difficoltà dei pesi?

Man mano che migliora la forma fisica e aumenta il tono muscolare, potrai notare un aumento del senso di autoefficacia.

Non serve iscriversi in palestra o seguire corsi costosissimi: puoi cominciare muovendoti di più a piedi, usando la bici al posto della macchina o facendo esercizi direttamente a casa.

Perchè è così importante curare il proprio benessere?

Se non lo fai tu, nessuno potrà farlo per te. Se stai bene con te stesso sarai capace di vivere una vita più soddisfacente e potrai essere un esempio per le persone che ti circondano.

Infine le persone che hanno rispetto di se stesse (del proprio corpo e della propria mente) sono più portate a farsi rispettare anche dagli altri.

Ogni piccolo passo è importante. Comincia a modificare le tue abitudini in modo più sano e i risultati ti aiuteranno a sentirti più motivato a proseguire.

Talia Urso Psicologa Psicoterapeuta

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *